Ex Scuderie Granducali

Il complesso delle ex Scuderie fa parte del progetto voluto dal Granduca Leopoldo di Lorena che, dopo aver trasformato intorno al 1765 le Cascine medicee di Firenze in parco pubblico, volle dare un segno della sua presenza facendo costruire una nuova Fattoria Granducale. Al centro di questa Fattoria commissionò all’architetto Gaspare Maria Paoletti, a cui subentrò poco dopo (1785) il giovane Giuseppe Manetti, un Casino residenziale, attualmente sede della Facoltà di Agraria.

La parte delle ex Scuderie che ospita il PARC Performing Arts Research Centre è composta da un corpo laterale chiamato ex Laboratorio dei Fabbri e da un corpo centrale munito di portico.

Sempre su progetto di Manetti, nel Parco delle Cascine furono collocati, lungo un percorso simbolico, una serie di arredi e architetture, tra cui la Fontana delle Boccacce, in origine un abbeveratoio, nel prato del Quercione adiacente alle Scuderie, la piramide che fungeva da ghiacciaia e le due pavoniere, dette in origine fagianiere, a forma di tempietto neoclassico.

Nel loro attuale assetto, dopo i restauri effettuati dal Comune di Firenze, gli spazi delle ex Scuderie Granducali sono diventati ambienti che, per la loro neutralità di base e per la possibilità di essere di volta in volta trasformati, si avvicinano molto all’idea dell’informalità e per questo, oggi, particolarmente adatti a ospitare le espressioni dei linguaggi contemporanei. La prossimità con l’ambiente naturale, ma anche sociale, del Parco delle Cascine, rappresenta un valore aggiunto che consente anche di sviluppare iniziative legate al rapporto con il territorio e alle tematiche ecologiche.

L’assegnazione delle ex Scuderie Granducali alla Fondazione Fabbrica Europa per il progetto PARC Performing Arts Research Centre e la riapertura del Centro Visite concorrono alla realizzazione del progetto del Comune di Firenze per la riqualificazione e valorizzazione di tutta l’area del Parco delle Cascine, il più grande spazio verde pubblico della città, centro di svago e di aggregazione.